Collage come costruire casette per il presepe

Per chi ha ama il presepe fai da te non c’è cosa più bella che crearlo con le proprie mani,usando la fantasia e ispirazioni online potrete creare casette caratteristiche e originali.La prima regola è liberare la mente e trovare un ora di tempo al giorno per dare spazio alla creatività,niente deve essere preciso per rendere il tutto più realistico. Come già accennato nei post precedenti,mio marito ha una passione innata per il presepe e quest’anno ha voluto creare anche le casette durante il lockdown.

Occorrente:

  • Cartone da imballaggio
  • Cartoncino ondulato (fette biscottate)
  • Carta igienica
  • Fogli di giornale
  • Colla vinilica
  • Colla a caldo
  • Pasta (spaghetti,quadrucci)
  • Bicchierini di plastica
  • Colori acrilici
  • Acqua
  • Pennelli

Usa scatoloni come materia prima perchè la struttura è più leggera. Su una base di cartone arrotola fogli di giornale fermandoli con nastro adesivo da imballaggio,coprendo il tutto con carta igienica,acqua e colla.Senza creare un disegno modella man mano i pezzi utilizzando sempre cartone,fogli di giornale,carta igienica,colla e acqua.Per le tegole ha usato il cartoncino ondulato,incollando sopra gli spaghetti in base alla lunghezza del tetto stesso,mentre per creare i ciottoli del viottolo ha usato i quadrucci. Una volta completata la struttura e asciutta dipinge con i colori acrilici. Ecco un piccolo collage di 9 foto che racchiudono la realizzazione di una casetta.

Collage come realizzare una casetta per il presepe

Non c è Natale senza Presepe

Il vero simbolo del Natale è il classico presepe e per realizzarlo serve fantasia, passione, pazienza, tempo e spazio,quest’ultimo fattore ci indica il presepe che vogliamo creare. Non tutti hanno spazio e tempo a disposizione o manualità e per questo si tende ad acquistare un presepe minimal. Come ogni anno io mi occupo degli addobbi natalizi in casa, mentre mio marito si occupa del presepe,sua grande passione.Abbiamo una veranda che ci consente di creare un presepe abbastanza grande,per dare sfogo alla sua manualità e creatività.Questa passione è stata tramandata dai suoi genitori che continuano ancora oggi a creare presepi stupendi.La particolarità non è solo nel realizzarli, ma sta nella ricerca dell’occorrente che si può reperire già nel corso dell’anno: scatoloni ad esempio o quello che ci offre la natura:legni,sabbia,muschio.Per chi ha la fortuna di avere manualità e fantasia può realizzare anche le casette, per questo però serve molto tempo.Infatti,durante il lockdown per rilassarsi e scaricare la tensione aveva iniziato ad elaborarne qualcuna usando la fantasia e ispirandosi dal web. Per realizzare un presepe fatto in casa,bello,originale e caratteristico possono essere usati diversi materiali:scatoloni,cartone,sughero,polistirolo ecc. Una volta scelto il punto dove collocare il presepe,si fa uno schizzo/progetto per avere più o meno un riferimento di quello che verrà fuori,non bisogna essere precisi e negli anni prendendo dimestichezza verrà ancora più bello.Naturalmente i personaggi, la natività ed alcune casette possono essere acquistate ovunque anche online.L’ambientazione del nostro presepe inizia così:sulla parete vengono stesi come base i giornali per non rovinare il muro un volta levato tutto, dove verranno applicati sopra come sfondo dapprima i fogli del cielo e poi delle montagne/rocce (per rendere quest’ultime più credibili si accartoccia il foglio, più è irregolare e più da movimento e poi si applica con lo scotch o spillatrice).Si collocano gli scatoloni,cassette di frutta ecc che verranno poi ricoperti e si decide dove verrà posizionata la Natività (fulcro del nostro progetto).A questo punto le luci hanno la loro importanza.Nel nostro caso ad esempio, avendo creato un presepe a “scalare” per facilita’ ogni cosa è stata applicata dall’alto verso il basso,per non rovinare i passaggi successivi ed avere una maggiore facilità di movimento.Le basi (scatoli ecc) verranno ricoperti di muschio,rocce (fogli),sabbia e posizionate le casette,cascate,personaggi. Pulito il caos creato attorno,attendiamo che faccia sera per accendere le luci e l’atmosfera natalizia,perchè non è Natale senza Presepe.

Countdown Natale 2020

Anche quest’anno è iniziato il countown per il Natale 2020,la festa più attesa dell’anno e soprattutto per quest’anno.Queste feste natalizie saranno le più tristi,soprattutto per chi non riuscirà a stare con i propri cari;ma sicuramente saranno le più brillanti per non sentire la nostalgia.Iniziamo quindi a tirar fuori gli addobbi tipici natalizi:le tovaglie rigorosamente rosse,candele,centrotavola,ghirlande,luci,pupazzi e giochi.Abbiamo iniziato a scartare le scatoline dell’albero dell’avvento,il presepe e l’albero sono pronti e voi?

Albero di Natale 2020 abbinamento argento,bianco trasparenze,verde

Addobbi di Natale con lampadine usurate

Quest’anno più che mai c’è la voglia di creare l’atmosfera natalizia che unisce tutta la famiglia,soprattutto i piccini.Inizia la ricerca verso le tendenze dell’anno,dai temi ai diversi colori che cambiano ogni anno.Si inizia dalla scelta di addobbare balconi e giardini,dagli adesivi da appendere alle finestre,dalle ghirlande,dal colore dell’albero dal bianco al verde o con sfumature per un albero classico o moderno.Non possono mancare le luci bianche o colorate e le palline sempre più grandi lucide,opache,con brillantini. La scelta degli addobbi negli anni si è perfezionata, dai festoni che adesso stanno svanendo,alle decorazioni bicolori a tricolori, all’aggiunta di elementi naturali come il legno,le pigne,il sughero o elementi di riciclo.Tutto dipende dai propri gusti, il mercato offre davvero tanto.Non possono mancare i grandi classici: gli abbinamenti  rosso e oro, il rosso non può mai mancare a Natale simbolo di prosperità e fortuna. L’abbinamento blu e argento per un albero più elegante, o ancora bronzo e rosa antico o bronzo e carta da zucchero per un albero rivisitato e innovativo ed ancora argento, verde e legno per un albero green e sopratutto la scelta del puntale. Io ho scelto per questo 2020 argento,bianco,verde e trasparenze, con elementi di riciclo utilizzando le lampadine usurate. Perchè buttare le lampadine quando possono essere usate come addobbi natalizi? Ho volutamente lasciato alcune lampadine trasparenti e aggiunto soltanto il nastro bianco con un fiocco. Altre invece le ho tinteggiate con il bianco esattamente metà,dove poi ho applicato il tovagliolo con la decorazione che richiamasse il verde,aggiunto il nastro con la colla al caldo ed il fiocco.Credo sia un ottima idea,che ne dite?

Addobbi natalizi con lampadine usurate

Albero dell’avvento

Anche ai tempi del Covid-19 l’atmosfera natalizia si fa sentire.Quest’anno sentiamo particolarmente l’esigenza di abbellire le nostre case,balconi e giardini per creare la magia del Natale.Dal web non mancano idee per ispirarsi.Quest’anno volevo fare qualcosa in più oltre l’albero ed il presepe, anziché acquistare il calendario dell’avvento ho voluto creare L’albero dell’Avvento. Amo fortemente il riciclo e soprattutto il fai da te, per il piacere di fare qualcosa di originale con le propie mani e pochi oggetti. L’ultima settimana di novembre ho procurato l’occorrente:rami di diverso spessore e lunghezza,pigne,nastri,spago,24numeri,luci,scatoline di cartoncino.Per quanto riguarda le scatoline,l’avevo recuperate qualcuna dai matrimoni,le altre le ho autoprodotte utilizzando cartone da imballaggio.Usando 3 legni lunghi ho creato un triangolo legandoli con lo spago,ad ogni pochi cm di distanza ho legato in senso orizzontale altri legni di diverse misure e spessore. A questo punto ho incrociato le luci, aggiunto le pigne e ad ogni ramo ho legato con nastri d’argento le casette di cartone,a cui ho associato i numeri dal 1 al 24 (l’unica cosa acquistata), all’interno di ognuna ho inserito cioccolatini o giochini per il mio bimbo. Devo dire che per essere il mio primo albero dell’avvento sono abbastanza soddisfatta, ma si può migliorare. Buon Avvento 2020 a tutti!

TUTTO ANDRA’ BENE

Nonostante la situazione difficile si è cercato da subito di sdrammatizzare questo maledetto coronavirus incitando la gente a stare vicini ma distanti.Il web impazza con video di ogni genere coinvolgendo tutta la famiglia dai bimbi agli anziani, esorcizzando il virus ed incitando dai balconi almeno una volta al giorno a cantare a squarciagola l’inno d’Italia, agli applausi per darci la carica, per complimentarci che stiamo facendo un ottimo lavoro rispettando le regole.E poi perchè non strimpellare con gli strumenti a disposizione due canzoni (Volare, Azzurro,Felicità..)si sa che la musica fa bene all’anima!I quartieri impazziscono i vicini diventano più vicini, si suona, si canta, si balla e vai con la musica! E poi arriva l’iniziativa di disegnare un arcobaleno per dire che”Tutto andrà bene” per coinvolgere anche i più piccini e stimolare la loro creatività. Le pagine dei social si riempiono di immagini di arcobaleni,colori,sorrisi.Mentre sembra che il mondo sia preso una pausa, in attesa che tutto ritorni nella normalità sui balconi,attaccate alle finestre tanti arcobaleni per sconfiggere ansie,paure e per dire che noi RESTIAMO A CASA perchè TUTTO ANDRA’ BENE!

RESTIAMO A CASA

Benvenuta primavera ai tempi del Covid-19,ma “Restiamo a casa”!Nessuno si aspettava di vivere una situazione così difficile,ma solo rispettando le regole imposte possiamo uscirne fuori al più presto.Attenzione alle fakenews dei social,atteniamoci solo alle fonti ufficiali tg, giornali e siti come www.salute.gov.it/ e http://www.protezionecivile.gov.it. Dobbiamo pensare ora più che mai a noi stessi,alle persone che abbiamo accanto e a distanza. Solo rispettando le regole possiamo salvare noi stessi e gli altri,una piccola distrazione,un capriccio può costare la vita di tutti.E” una situazione molto complicata per ognuno di noi,lo sappiamo bene, ma forse non tutti l’hanno capito!Possiamo approfittare per fare tante cose:film,ascoltare musica,fare musica,leggere,scrivere,disegnare,dipingere,cucinare,occuparsi del giardino/orto,della casa,stare di più in famiglia,giocare in famiglia,chiamare amici e parenti,abbiamo i social sfruttiamoli bene!Usciamo solo per necessità e non facciamo i furbi..cè gente che lotta per tutelarci:forze dell’ordine,medici,infermieri,118,farmacisti ecc.
RESTIAMO A CASA!